Raffaella MESSINETTI

http://www.coris.uniroma1.it/users/raffaella-messinetti

Preside della Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione, è professore ordinario di Diritto privato (IUS 01), dal 2004, presso il Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale della Sapienza, Università di Roma. Insegna, tra gli altri, Diritto dell’Informazione e della Comunicazione, Regolamentazione dei sistemi mediali, Privacy, Proprietà intellettuale, Gestione dei diritti sulle opere multimediali (Laurea magistrale in Editoria, Comunicazione multimediale e Giornalismo); Sistema giuridico e mercato. È stata presidente della Commissione per l’abilitazione scientifica nazionale nel settore concorsuale 12/ Al – Diritto privato, per le tornate 2012 e 2013 (Commissione nominata con D.D. 4534 del 16/ 12/2014 – MIUR – in esecuzione di provvedimenti giurisdizionali e con D.D. 4535 del 16/ 12/2014 – MIUR- per il rinnovo delle valutazioni dei candidati della tornata 2013), è componente del Collegio dei Docenti del Dottorato di ricerca in “Storia dell’Europa” della Sapienza.

Attualmente, l’attività di ricerca e di produzione scientifica attiene principalmente al diritto dell’informazione e della comunicazione, ambito nel quale ha approfondito, in particolare, l’argomento del bilanciamento tra la libertà di espressione del pensiero e gli altri diritti fondamentali degli ordinamenti costituzionali e democratici. In questa prospettiva, si è concentrata soprattutto sul tema della rilevanza costituzionale del c.d. diritto del cittadino ad essere informato, sui problemi della cronaca giudiziaria e della rappresentazione mediatica della giustizia, sul diritto alla privacy nella c.d. società della sorveglianza, sul diritto all’oblio. È attualmente impegnata in alcuni progetti di ricerca sugli argomenti della rilevanza dell’informazione e della conoscenza come “beni comuni”; dei nuovi diritti fondamentali della persona umana connessi all’evoluzione delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione nonché delle relazioni tra libertà di espressione del pensiero, hate speech e c.d. negazionismo.

Tra le sue principali pubblicazioni recenti si segnalano: 2014 “Nuovi diritti della persona e beni” comuni in I beni comuni tra costituzionalismo e ideologia, Giappichelli, 2011, Delitti e castighi della comunicazione (a cura di D. Borrelli e R. Messinetti), Mondadori Università, collana diretta da M. Morcellini e Michele Rak, Milano, 2011 “La comunicazione “violata”. Stalking e tutela della privacy”, in La Critica Sociologica.