L’ufficio stampa dei grandi eventi sportivi

WECOMSPORT – 1° FESTIVAL DELLA COMUNICAZIONE SPORTIVA

TITOLO: L’ufficio stampa dei grandi eventi sportivi

 

RELATORE: Federico PASQUALI – Responsabile delle relazioni con i media della Maratona di Roma fpasquali@gmail.com

 

 

Abstract

 

Gestire l’ufficio stampa di un grande evento sportivo che si svolge in un solo giorno comporta delle difficoltà nella gestione dei rapporti con i media che non hanno eventi seriali o di lunga durata, come ad esempio un campionato per club o un campionato del mondo. La difficoltà principale è quella dell’ideazione delle notizie e della conseguente diffusione capillare. Nel periodo che precede l’evento si dovrà comunicare periodicamente per promuovere la partecipazione, per attirare gli sponsor e anche per dare continuità al rapporto con gli operatori dell’informazione, che risulterà fondamentale per la fase di avvicinamento all’evento. Per gestire al meglio la situazione è fondamentale redigere un piano strategico della massima efficacia, necessario per far crescere l’attenzione dei media, quindi del pubblico più ampio, nei confronti dell’evento. La parola chiave per la redazione del piano è “flessibilità”: solo in questo modo si riuscirà ad indirizzare al meglio la comunicazione e si riusciranno a gestire le criticità che naturalmente si presentano nel corso di vita di un grande evento.

 

To managing the press office of a major sport event taking place in just one day, requires to overcome difficulties in managing media relations. These difficulties mainly concern non-serial or long-term events, such as a club championship or a world championship. The main difficulty is to produce serial news and the consequent diffusion in a capillary manner. In the pre-event, the event is announced periodically to promote participation, to attract sponsors, and also to give continuity to the relationship with journalists, which is crucial to avoiding the event. To be effective, you need to prepare a strategic plan and take action to attract the attention of the media and the public. The key word to drafting the plan is “flexibility”: only in this way it is possible to communicate and manage the critical issues that arise when organizing a big event.