Cagnotto-Dallapé, un salto verso Tokyo?

Dici Cagnotto e ti si apre un mondo, soprattutto composto di acqua clorata. Ci aggiungi Dallapé e la mente non può che andare al duo perfetto dei tuffi, tutto italiano, in grado di regalare emozioni e medaglie dal trampolino dei 3 metri.

Cagnotto e Dallapé tuffo doppio in una gara
Fonte: Federazione Italiana nuoto

 

Una coppia in grado di sincronizzarsi non solo nel lavoro ma anche nella vita, soprattutto perché capaci di condividere l’esperienza di mamma, forse la più forte per una donna. Questa la causa dietro il ritiro di Tania nel maggio 2017, dopo aver donato gioie e materializzato sogni allo sport italiano.
L’altoatesina però è tornata ad allenarsi: a fine estate Tania ha ripreso a correre, sognando di ricomporre la coppia con la Dallapé. Sui social prosegue al ritmo di scatti, storie e video la marcia verso il rientro e, chissà, il sogno Olimpico.

 

Cagnotto e Dallapé durante allenamento di corsa
Fonte: Instagram @francescadallape

 

Tokyo 2020 è top secret, oltre che ancora lontana, a precisarlo è anche la stessa bolzanina, che tiene ad allontanare voci e notizie dei media sul suo ritorno ai tuffi. Scovando i post dell’atleta, in parte dedicati al ruolo di mamma, non si può non notare, però, una nuova luce negli occhi di Tania, che ha ripreso a condividere le sedute d’allenamento con la compagnia di sempre.

 

Cagnotto-Dallapé, l’usato sicuro che è pronto a stupire ancora, forte di passioni ed esperienze comuni.
Che non sia solo un sogno?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *