GAIOS SOGNA AD OCCHI APERTI

Non so a voi, ma a me, il manifesto di quel carro lucente sullo sfondo di New York mi ha proprio stregato.

Ho visto quella strana vettura futuristica e mi sono immaginato proprio lì seduto, pronto per guidarla. Sul manubrio pulsanti e luci. Sulla mia testa un casco per proteggermi. Sarebbe solo l’inizio di un sogno.
Un sogno che potrebbe proseguire se a Roma circolassero tanti carri elettrici. Sarebbe un modo per ridurre l’inquinamento e vivere in una città più sostenibile e attenta all’ambiente.

Ah … se queste vetture girassero per la città! L’aria sarebbe davvero pulita e potremmo godere tutti dei suoi benefici. Voi non credete? E se poi un eccesso di salubrità ci desse alla testa? Forse, sempre meno delle polveri sottili…

Ma non è tempo di pensare, devo correre al Festival, ormai sta per iniziare. Con quel carro arriverei in un lampo, con le mie energie ci vuole un po’ di più. Ma aspettatemi, sto arrivando.

Le avventure di Gaios – Vignetta a cura di Riccardo Colosimo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *